Bicchieri da birra: scegli quello giusto

0
43
Bicchieri di birra
Foto di bernswaelz da Pixabay
Hosting wordpress a 1€ Hualma

La birra è sicuramente una tra le bevande alcoliche più bevute al mondo, simbolo di amicizia, aggregazione, di comunità. Bevanda alcolica leggermente amara, frizzante e beverina, buonissima da gustare durante le calde serate estive. L’immaginario collettivo prevede che venga bevuta direttamente dalla bottiglia, oppure dal suo boccale. Fortunatamente, negli ultimi anni, anche in Italia ha iniziato a svilupparsi una vera e propria cultura della birra, fatto di corsi, degustazioni, produzioni artigianale e tanta passione. Bere una birra non è più solo un passatempo con gli amici, ma è anche l’assaporare una bevanda che può avere mille sfaccettature differenti tutte da conoscere e da scoprire. E per assaporarla al meglio non basta versarla in un boccale o berla direttamente dalla bottiglia, occorre utilizzare il giusto bicchiere da birra. Per non farle perdere le sue proprietà, la birra va versata nel modo giusto, occorre avere pazienza sia per spillare una birra che per versarla da una bottiglia. Tutti pensano che il bicchiere vada inclinato per non far formare la schiuma ma in realtà è un’abitudine sbagliata. Infatti, la schiuma ritarda i profumi, protegge dall’ossidazione e fa evaporare l’anidride carbonica. Oltre a conoscere tutti i dettagli su come spillare la birra, per bere un’ottima birra e per esaltare al 100% le qualità di una buona birra anche il bicchiere fa la sua parte e va selezionato accuratamente. Ogni tipo di birra ha il suo bicchiere, ogni forma ha funzionalità ben precisa che permette di preservare la schiuma o di valorizzare i profumi della bevanda inserita al suo interno.

I bicchieri da birra più conosciuti

Le due tipologie di bicchiere più conosciute per degustare la birra sono sicuramente il Teku e la Pinta Americana Shaker. Il primo ideato da Teo Musso e Kuaska è ormai considerato il bicchiere universale per la degustazione di birre artigianali che grazie alla sua forma permette di assaporare e sentire i profumi di qualsiasi tipo di birra. La Pinta Americana può essere perfettamente riempita con le birre in bottiglia americane da 35,5 cl ed è ottima da utilizzare con prodotti meno raffinati, non toglie nulla però alle birre più complesse ed articolate.
Nonostante il Teku sia il miglior compromesso per degustare qualsiasi tipo di birra non basta per esaltare tutte le differenti qualità di questa bevanda, la forma del bicchiere e molto importante e va quindi differenziata in base al tipo di birra che si andrà a bere.

Ecco i vari bicchieri da birra

Il boccale

È sicuramente il bicchiere più famoso da utilizzare, è nato per le birre a bassa fermentazione tedesche ma è molto versatile grazie alla sua forma cilindrica ottima per la schiuma e al suo spessore che permette alla birra di mantenere la temperatura costante per lungo tempo. I migliori sono sicuramente quelli in ceramica che grazie al tappo mantengono i profumi e proteggono da eventuali contaminazioni.

La coppa

Perfetto per le birre belghe, trappiste, triple e bock. Grazie alla sua ampiezza esalta il profumo e migliora l’ossigenazione della birra e ne velocizza la riduzione della schiuma.

Il balloon

Consigliato per le birre ad alta gradazione alcolica e strutturate, la sua forma agevola la formazione della schiuma e sprigiona i profumi grazie anche al buono scambio termico che riesce a garantire.

Pinta nonick

Grazie alla sua bocca molto larga permette di fare grandi sorsi, ottimo quindi per le saeson beer anglosassoni più leggere e beverine. È conosciuto anche con il nome di pinta imperiale inglese, misura infatti 0,568 litri. Le due protuberanze chiamate appunto nonick furono introdotte negli anni sessanta per migliorare la presa di questo bicchiere ed evitare che impilandoli uno sull’altro rimanessero incastrati.

Bicchiere alto

Con la sua struttura alta e sottile esalta il colore di birre chiare e perfette, può essere utilizzato per quasi tutti i tipi di birra ma è particolarmente indicato per le lager.

Bicchiere weissbier

Ideato per la birra Weiss tedesca, grazie alla sua forma svasata con il finale largo crea un piccolo vortice ogni volta che si beve un sorso di birra che aiuta gli aromi tipici di questa birra a salire. Inoltre permette di ottenere una schiuma spessa e compatta.

Pilsner flute

Particolarmente consigliato per le pils ottimo comunque per tutte le birre chiare e limpide, favorisce la formazione della schiuma e la risalita dei profumi.

Bicchiere tulipano

È un tipo di bicchiere che generalmente va utilizzato per i whisky ed i brandy ma va molto bene anche per le birre più complesse, molto alcoliche e che non necessitano di troppa schiuma, ne intrappola gli aromi sul fondo e li fa rilasciare molto lentamente. Le birre per cui è consigliato il bicchiere tulipano sono: le Dubbel, le Ale Belghe, le Saison, le Abbey tripel e le Lambic.

Anche se non si ha a disposizione tutta questa scelta di bicchieri è sempre sconsigliato bere la birra direttamente dalla bottiglia, anche quelle più commerciali e conosciute nascondono essenze e profumi davvero sorprendenti. Può andar bene utilizzare anche i classici calici da vino, essendo molto larghi esaltano le qualità della birra che si sta bevendo e anche la percezione visiva sarà valorizzata.
I caldi pomeriggi estivi e gli aperitivi con gli amici saranno molto più gradevoli bevendo una buona birra ed assaporandone tutte qualità sprigionate all’interno del suo bicchiere.

Hosting wordpress a 1€ Hualma