Come spillare la birra

0
13
spillare la birra
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Lo sappiamo. Se non sei un vero esperto, penseresti che questo articolo sia perfettamente inutile. In realtà non è così, anzi. Spillare la birra prima di tutto non è semplice e, inoltre, presuppone delle tecniche che non sono comuni a tutti.

Noi, proprio per questo, proviamo a darti qualche consiglio al riguardo, illustrandoti anche alcuni piccoli ‘segreti’

Tutti i vari modi per spillare la birra

Partiamo da un sunto. Non esiste un solo modo per spillare la birra. Ma ne esistono diversi. Tutte che dipendono anche dal loro paese d’origine. Scopriamole insieme:

  • Gaelico/Irlandese.  Prendi il classico bicchiere della birra e posizionalo a circa 45° a occhio. Ovviamente, essendo a occhio, puoi anche non essere così preciso. La cosa più importante, però, è che man mano che si riempi devi raddrizzarlo. Una volta fatto ciò, quando manca più o meno il 25% per arrivare alla cima del bicchiere, devi fermarti e aspettare che la schiuma si compatti. Dopo, puoi continuare e arrivare in cima.
  • Anglo/Scozzese. Ecco, se vuoi spillare la birra in questo modo, dimentica quanto scritto sopra. Il metodo è completamente opposto. Già a partire dall’inizio: il bicchiere dovrà essere bello dritto e soltanto durante il riempimento devi inclinarlo fino ad arrivare a 45°. La caratteristica di questa spillatura è quella di fare poca schiuma e, quindi, presta attenzione a questo fattore. Piccolo consiglio: una volta che hai terminato di spillare, tienila conservata per 3 o 4 minuti e poi la bevi.
  • Belga/Olandese. Abbondante ma molto ‘precisa’. Così possiamo riassumere il terzo modo di spillatura che ti raccontiamo. L’inizio è uguale al modello Gaelico/Irlandese. Bicchiere ‘piegato’ di 45° e raddrizzato via via che la birra occupi il suo spazio. Dopo questo step, cambiano un po’ le cose: devi dare massima libertà alla schiuma di uscire fuori dal bicchiere stesso, togliendo questo da sotto lo spillatore. Non dimenticarti questa operazione, perché se la schiuma viene ‘invasa’ dalla birra, perde la sua consistenza. Ora usa la spatolina e dai un taglio netto in cima, in modo che la schiuma componga uno vero e proprio cerchio alla stessa altezza dell’estremità del bicchiere. Ovviamente, prima di berla o servirla, sciacqua le parti esterne del bicchiere.
  • Alpino/Tedesca. Anche in questo caso, classica posizione del bicchiere a 45° e raddrizzarlo via via. Se hai preso la birra giusta per questo tipo di spillatura, ti ritroverai fin dall’inizio una schiumata molto abbondante che, spesso, può riuscire a coprire anche il 70% del bicchiere stesso. Una volta che la schiuma si è ricompattata, puoi continuare a versare la birra in attesa che ci sia la seconda schiumata. Di solito, se sei bravo, potresti essere ‘costretto’ a farne anche una terza fino a formare un vero e proprio cappello.

Spillatori domestici: alcuni consigli utili

Se vuoi spillare anche tu la birra a casa, hai bisogno degli spillatori domestici (qui puoi trovare i migliori). Non hanno, ovviamente, le stesse caratteristiche di quelli da bar (ma solo dal punto di vista professionale), essendo adibito a un uso diverso, ma puoi comunque cimentarti per divenire un vero e proprio esperto.

Per quanto riguarda gli spillatori domestici, ricordati che ci sono degli spillatori adibiti a specifiche tipologie di birra. E più la birra sarà in sincronia con ciò e più il risultato sarà soddisfacente.

Esempio: se usi lo spillatore domestico ad hoc per le birre bionde, è preferibile non usare quelle scure. In questo modo esalteresti tutte le sue caratteristiche.

Aspetto importante è quello della manodopera: lo spillatore domestico deve essere estremamente pulito, altrimenti pian piano perderà di potenza e qualità Richiede un’attenzione costante ai filtri e alla pulizia del rubinetto.

Più te ne prendi cura e più potrà durare a lungo. Inoltre, non dimenticare che resta comunque un prodotto, appunto, domestico. Non puoi certamente aspettarti che abbia le caratteristiche e funzionalità di quello che vedi al bar.

Piccole accortezze per spillare la birra

Chiudiamo questo approfondimento su come spillare la birra, dandoti alcune accortezze che potrebbero essere molto utili per te.

  • Il bicchiere. Spillare la birra non vuol dire soltanto saper tutte le tecniche necessarie per farlo. Ma anche avere gli oggetti più idonei. Quello più importante è il bicchiere che, ovviamente, non dovrà essere di plastica ma deve essere proprio quello adibito alla birra. Ah, e occhio alla pulizia: se è sporco, rischi di non poterti gustare appieno la tua birra
  • La posizione. Come hai potuto vedere, le diverse tecniche di spillatura si basano molto sulla posizione del bicchiere. Cerca di prestare la massima attenzione in tal senso: più sei preciso e più la qualità sale.
  • La birra deve essere fresca. Attenzione: abbiamo detto ‘fresca’, non fredda. Se è troppo calda è quasi imbevibile, se è troppo fredda rischi di non assaparare tutti gli aromi, i gusti e i profumi.

Spillare la birra è un’arte. Che va imparata e coltivata nel tempo.

Hosting wordpress a 1€ Hualma