Menu

Green Killer

La Green Killer è nata in casa Silly, storico birrificio belga le cui origini sembrano risalire al lontano 1850. La leggenda narra che, quando i mastri birrai di Silly inventarono una nuova birra dal luppolo particolarmente profumato, molti tentarono, nel corso della notte, di rubarne gli ingredienti; tutti furono cacciati dal cane della Brasserie, Marquis, che usciva sempre verde di rabbia e con i denti di fuori. Da qui il nome, Green Killer, e l’immagine del cane sull’etichetta. Ispirata a questi antichi racconti, questa Ipa, caratterizzata da forti note verdi, vi sorprenderà, perchè non riconducibile a nessun’altra della categoria. Un nuovo modo o una nuova moda, chissà, quel che è certo è che la Brasserie de Silly ha messo a segno un altro tiro!

Colore giallo dorato intenso e limpido, forma un cappello di schiuma candida, cremosa e compatta, meravigliosamente persistente. Colpisce al naso con un bouquet complesso e variegato, dove si distinguono note di rosmarino ed erbe officinali, geranio e timo, insieme a toni di lievito, crosta di pane, pepe bianco ed erba tagliata. Il carattere vegetale è ancor più evidente all’assaggio, con una nota amara intensa che poi vira verso erbe officinali, malto e pane, per un finale secco, asciutto e decisamente amarognolo.

Ottima con risotto agli asparagi, carni bianche, frittate e formaggi freschi.

Brasserie de Silly


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sidebar



Top